Commento scritto per l’intervento del presidente Giorgio Napolitano che invita a non più considerare stranieri chi nasce in Italia.

Version imprimable de cet article Version imprimable

Un grattacapo per la scuola

Il problema posto dal presidente Giorgio Napolitano ha un aspetto giuridico, uno culturale ed uno scolastico. A noi interessa quello scolastico. Orbene, molte ricerche scientifiche dimostrano che non è tanto la nazionalità che influisce sul destino scolastico quanto la categoria socio-culturale d’origine. La nazionalità in certi casi conta ma non è questa che crea problemi. Nondimeno, chi nasce in un paese, parla lingua di quel paese, cresce in quel paese, è totalmente scolarizzato nel sistema scolastico nazionale, non dovrebbe più essere catalogato tra gli studenti stranieri, perché scolasticamente straniero non dovrebbe più esserlo.

Commento preparato per il sito dell’ADI sull’intervento del Presidente Napolitano che propone di attribuire la nazionalità italiana ai bambini stranieri che nascono in Italia.

Les documents de l'article

Nazionalita_e_segregazion.pdf