Intervista a cura di Roberto Pellegatta per la rivista "Dirigere scuole. Idee e strumenti per la leadership educativa"

Version imprimable de cet article Version imprimable

A cosa serve la scuola oggi? Occorre una vera rifondazione?

Questi anni sono di grande tormento per i sistemi scolastici. Infatti i cambiamenti in corso sono radicali. Mutano i programmi e cambia il modo di governare l’apparato scolastico. Per evitare sbandamenti grossolani si ricorre alla valutazione che è diventata uno strumento imperioso di gestione della scuola anche se le tecniche di valutazione sono balbuzienti. Si è nel bel mezzo di trasformazioni profonde della scuola i cui risultati non soddisfano nessuno o quasi. Il sistema scolastico resta infatti poco giusto, anche se è comprovato che non esiste contraddizione tra qualità delle prestazioni scolastiche , ossia tra quanto si impara a scuola, e equità. I sistemi scolastici possono essere più equi, più giusti e nel contempo esigere molto dagli studenti. Il cambiamento non causa un calo delle prestazioni, non è lassismo. In questo numero della rivista si affrontano in filigrana queste questioni.

Intervista a due voci, la mia e quella Gorgio Vittadini apparsa nel N.1, anno II della rivista "Dirigere scuole", pagg; 9-17. In questo articolo ci sono solo le domande di Pellegatta e le mie risposte. Mancano quelle di Vittadini che invece si trovano nella versione cartacea della rivista. Il modello di scuola è in crisi, i curricoli sono cambiati quasi di colpo in 50 anni. Non si insegnano più le stesse cose degli anni 30 e men che meno quelle della fine dell’Ottocento. Si valutano le competenze, talune discipline come la matematica e le scienze sono diventate discipline faro, Si ritiene ovunque che non se ne può fare a meno,con tutte le conseguenze del caso. La matematica è diventata un passaggio obbligato, mentre un tempo era insegnata solo a una piccola élite; le scienze erano all’inizio della scuola dell’obbligo aborrite. Questo numero della rivista diretta da Roberto Pellegatta tratta della strategia per pilotare i sistemi scolastici immersi in questo guazzabuglio. Come venirne fuori? Come se ne verrà fuori? 

Les documents de l'article

Pellegatta.pdf