Version imprimable de cet article Version imprimable

L’obbligo all’sitruzione in Inghilterra è finora fissato a 16 anni. La proporzione di giovani tra i 16 ed i 18 anni che hanno smesso qualsiasi formazione dopo i 16 anni e che sono usciti dal sistema scolastico invece di diminuire come effetto delle iniziative adottate dal governo, è cresciuta del 27% dopo il 1997 : si stima che 267 000 giovani di 16 e 17 anni non sono né in istruzione né in formazione. Si sa che questa popolazione corre quindi grossi rischi di emarginazione nella vita sociale e professionale (disoccupazione, marginalizzazione, precarietà nell’esistenza). Gli sforzi del governo britannico per migliorare ed elevare il livello d’istruzione non hanno qundi dato i risultati sperati.

Gordon Brown, ministro delle finanze britannico, candidato designato a prendere la testa del governo al posto dell’attuale primo ministro Tony Blair, ha dichiarato in una recente presa di posizione che le sue priorità saranno "eccellenza, eccellenza, eccellenza" (scolastica, s’intende). Per raggiungere questo scopo ha delineato una strategia del bastone e della carota: da un lato minaccia di togliere ai giovani che rinunciano a qualsiasi tipo di formazione aiuti e contributi finora loro concessi e dall’altro si prefigge di raddoppiare il numero degli apprendisti e di portarlo a 500 000, sviluppando la formazione in alternanza da concordare con le imprese e con le famiglie.