Version imprimable de cet article Version imprimable

L’ammnistrazione OBAMA non cede sull’educazione la quale resta una priorità nel budget. Altri 3 miliardi per i programmi scolastici sono richiesti nella prima finanziaria presentata in questi giorni dal presidente al Congresso. L’importo è destinato a sostenere le priorità di OBAMA nella scuola mentre programmi ritenuti superflui sono congelati.

Questa è una politica scolastica dinamica, con obiettivi precisi, diversa da quella in auge nei principali sistemi scolastici europei e da quella applicata dall’Unione Europea. La distanza tra Europa e Stati Uniti nel settore scolastico riprende a dilatarsi.