Version imprimable de cet article Version imprimable

 Indagine svolta nel Quebec, ossia nella provincia canadese che è stata all’avanguardia nella gestione del sistema scolastico per molti anni . A che punto si è con le LIM ( le lavagne interattive) nelle scuole? Articolo in francese pubblicato il 16 febbraio scorso dal sito del Québec "L"école branchée" [1] che riporta i risultati di un’indagine svolta tra gli insegnanti della scuola primaria e di quella secondaria di primo grado. 

L’indagine è stata condotta da due professori dell’ UQTR [2Guislain Samson et Sonia Lefebvre ed era imperniata sull’impatto dell’uso delle LIM nell’insegnamento. E’ stato interrogato sull’uso della LIM un campione rappresentativo di insegnanti tra il 2013 e il 2015.

 Si ha qui un esempio fantastico della capacità dei sistemi scolastici di accogliere e digerire novità didattiche in modo che non facciano male a nessuno. Le LIM sono apparse pressapoco nel 2010 e sei anni dopo erano presenti ovunque perché sono state installate nella maggioranza della aule. Ma come se ne servono gli insegnanti? Tre quarti degli insegnanti del Québec non si servono delle potenzialità delle LIM. Optano per un insegnamento cattedratico e autoritario. Si va sul sicuro insomma.Non si corre nessun rischio. Molti insegnanti sono probabilmente impreparati a servirsi di un ausiliario didattico come la LIM le cui potenzialità eversive sono strepitose. Invece la maggioranza degli insegnanti preferisce modellare la LIM secondo la propria personale concezione dell’insegnamento imperniato sulla trasmissione nozionistica. 

I due professori hanno utilizzato la griglia teorica messa a punto da  Beauchamp et Kennewell (2010 e pubblicata in un articolo della rivista Computers & Education, Volume 54, Issue 3, April 2010, Pages 759–766, intitolato "Interactivity in the classroom and its impact on learning". (cliccare qui per una sintesi in inglese dell’articolo);

La tipologia di Beauchamp e Kennewell contempla cinque categorie:

  1. non-interattività: insegnamento cattedratico con le LIM utilizzate solo dall’insegnante come le lavagne tradizionali
  2. autoritaria:le potenzialità della Lima sono utilizzate ma soltanto dall’insegnante
  3. dialettica:implicazione pronunciate degli studenti 
  4. dialogica: la LIM è utilizzata di frequente dagli studenti per studiare certi concetti e per risolvere problemi proposti
  5. sinergetica: studenti invitati a creare materiali con aiuto delle LIM per silver problemi oppure o per risponder a domande poste a tutta la classe.

 

Agli insegnanti fu chiesto di situarsi rispetto a queste cinque categorie.

Ritratti di insegnanti tipici per ognuna di queste cinque categorie

 

Ecco il profilo di insegnanti-tipo tratteggiato nel Québec:

Insegnante non-interattivo:si serve delle LIM come se fosse una lavagna tradizionale.Insegnamento autoritario.Gli studenti ricopiano gli appunti che appaiono alla lavagna.Un quinto degli insegnanti circa ( il 23% nel 2014-15 si situava in questo gruppo).

Insegnante autoritario: manipola la LIM a suo uso e consumo. Pianifica il ricorso a determinate risorse offerte dalla LIM e controlla il ritmo delle lezioni. Può servirsi della LIM nelle lezioni di matematica e perfino effettuare qualche ricerca sul WEB con la LIM in diretta con gli studenti presenti. Gli studenti di tanto in tanto sono invitati a effettuare alcune manipolazioni d’animazione ma la LIM è a uso esclusivo dellinsegnante. ’El 2014-2015 il 53% degli insegnanti usava la LIM in modo autoritario.

Insegnante dialettico: utilizza la LIM in modo costruttivo.Selezione le ricorse della LIM ( link iperestuali, animazioni multimediali, video) per condurre gli studenti a capire i contenuti. Permette agli studenti di servirsi delle risorse delle LIM per rispondere a domande o per risolvere problemi.Gli insegnanti dialettici nel 2014-2015 erano il 23%, ossia circa un quinto-un quarto.

Insegnante dialogico: non si accontenta dall’applicazione della LIM. Quando è necessario si serva anche di altre applicazioni o animazioni. La sua LIM diventa uno spazio comune a disposizione di tutti gli studenti. Questi riflettono in modo collettivo, costruiscono assieme schemi concettuali e ricercano collettivamente dati e informazioni .Nel 2014-2015 gli insegnanti di questo tipo erano il 2%.

Insegnanti sinergetici: condividono con gli studenti l’uso della LIM. La LIML è utilizzata per avvalorare l’insegnamento e per promuover l’apprendimento costruttivista. Gli studenti sono come dei mini-prof invitati a risolvere e a sviluppare situazioni problematiche, problemi inediti, Un solo insegnante nel 29014-2015 si comportava in questo modo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

[1] Per accedere all’articolo originale in francese cliccare qui

[2] Università del Québec a Trois Rivières