Più autonomia agli insegnanti nello svolgimento del programma, a condizione però di dedicare maggior tempo alle conoscenze essenziali (inglese e matematica).

Version imprimable de cet article Version imprimable

Inghilterrra: riforma dei programmi delle scuole medie/Angleterre: réforme des programmes du collège

La riforma dei programmi delle scuole secondarie ed in particolare delle scuole medie è ormai in cantiere ed è stata confermata dai ministri che nel governo di Gordon Brown si occupano di scuola. In Inghilterra non si scherza sulle competenze essenziali né si prendono come prescrittive le indicazioni del quadro europeo delle competenze chiave per l’apprendimento permamente votato dal parlamento europeo il 18 dicembre 2006 : essenziali sono poche cose e tra queste, come sempre, leggere, scrivere e fare di conto. Gli inglesi restano "euroscettici" anche in campo scolastico.

Articolo pubblicato dal servizio educazione della BBC nel quale si presenta la riforma dei curricoli dell’insegnamento secondario in cantiere in Inghilterra. Secondo il ministro delle scuole Ed Balls, le materie tradizionali saranno ancor più valorizzate che non nel passato. In Inghilterra non ci si perde cammin facendo come è il caso in Italia. Nessuna divagazione magniloquente sulle competenze essenziali. Si va al sodo. I cambiamenti si prefiggono di permettere agli insegnanti di concentrarsi sull’apprendimento dell’inglese ( comprensione dei testi scritti e capacità redazionali) e della matematica. In altri termini in Inghilterra si bada al sodo: quel che conta è leggere, scrivere e far di conto, più qualche altro apprendimento che potrebbe essere utile per la vita di tutti i giorni, come per esempio sapere gestire la propria contabilità quotidiana.

Come? Un quarto della giornata scolastica deve essere lasciato libero da qualsiasi materia dare agli insegnanti la possibilità di impostare un insegnamento personalizzato che tenga conto delle abilità di ciascun allievo. Lo spiega in lungo ed in largo un altro articolo del servizio educazione della BBC. I doppioni saranno eliminati e gli insegnamento saranno associati laddove ci sono affinità tra materie. In questo modo ci si potrà concentrare sulla lettura, la scrittura e la matematica. La flessibilità dell’orario e la creatività nell’impostazione dei programmi sono i concetti chiave della riforma.

La riforma è pilota dal servizio "Qualifications and Curriculum Authorities" (QCA) che in Inghiterra ha la responsabilità di definire i programmi d’insegnamento.

In altri termini, in Inghilterra si bada all’essenziale e si esige che la scuola media prepari gli studenti alla padronanza alla fine della scuola media di due competenze chiave : leggere e far di conto.

Nell’ articolo "The dead parrot curriculum"di BBC News, Mike Baker analizza l’importanza dei nuovi programmi d’insegnamento che rivoluzionano l’impianto curricolare tradizionale.

Les documents de l'article

l_39420061230it00100018.pdf