Recherche en éducation / Problemi di ricerca sulla scuola, l’insegnamento, gli apprendimenti

Uso della ricerca scientifica sugli apprendimenti scolastici

Date de rédaction : 8/08/2016

La ricerca scientifica sulla scuola in Italia è pressoché assente dalle università ed è quasi trascurata. Il mondo scolastico italiano nonostante questa lacuna evolve. Da un lato poco è cambiato ma da un altro lato si potrebbe dire che le scuole odierne in genere spartiscono poche cose con quelle di un secolo fa. Questo è un paradosso in un sistema scolastico che trascura la promozione della ricerca scientifica sulla scuola ma con insegnanti e associazioni di insegnanti che invece vi attingono a piene mani e scelgono un poco a casaccio quanto fa piacere o è ritenuto necessario. Il sistema scolastico italiano da un lato non è cambiato e dall’altro invece è ben differente da quello di un secolo fa. L’apparta scolastico, la struttura scolastica sono le stesse, gli edifici scolastici più o meno sono rimasti tale e quale, ma i programmi scolastici sono diversi. Il sistema traballa perché ha il piede in due scarpe : con un piede è nel mondo contemporaneo e con un altro invece resta arroccato a tradizioni grottesche del passato. Insegnanti militanti sostenuti da alcuni leaders carismatici fanno evolvere questo strano mondo piuttosto chiuso su se stesso. La ricerca scientifica sugli apprendimenti del secolo scorso ha aperto nuovi orizzonti , ha fatto evolvere i curricoli, ma ufficialmente poca scienza conoscitiva è entrata nel sistema scolastico italiano. Oggigiorno non si insegna più in molte scuole come si insegnava agli inizi del Novecento eppure ci sono sacche vistose di resistenza. Non si sa bene da che parte andare, cosa fare, quali curricoli adottare. Un bel pasticcio. In questo articolo si descrive cosa è successo negli USA negli anni del dopoguerra , dal 45 al 1980. Secondo l’autore la ricerca scientifica sulla scuola ha beneficiato moltissimo dei programmi della ricerca militare. La mediazione tra questi programmi e la scuola è stata svolta da un gruppo di fisici del MIT.

Lire la suite...

  • Articles
  • Brèves

Uso della ricerca scientifica sugli apprendimenti scolastici

La ricerca scientifica sulla scuola in Italia è pressoché assente dalle università ed è quasi trascurata. Il mondo scolastico italiano nonostante questa lacuna evolve. Da un lato poco è cambiato ma (...)

Grande povertà . I conti non tornano

La povertà di per sé non dovrebbe essere la causa del fallimento scolastico, dell’assenteismo oppure del rifiuto di apprendere. Ci sono scuole che riescono bene con una popolazione scolastica (...)

Crepe nel modello del valore aggiunto

I modelli del valore aggiunto per valutare gli insegnanti allettano i responsabili scolastici ma gli specialisti della valutazione sono sempre più critici di fronte all’utilità e alla bontà di (...)

Frontiere dell’apprendimento digitale

Nell’articolo si presentano quattro indagini in corso negli USA esposte al recente convegno dell’AERA ( American Educational Research Association) tenutosi a Chicago con circa 15000 partecipanti (...)

Le competenze sociali

Dalla presentazione effettuata dall’autrice dell’indagine Sophie Morlaix: Questo progetto di ricerca mira a proporre una misura e una definizione a posteriori delle cosiddette competenze sociali (...)

Scuola media unica in difficoltà. La fine?

Questo è un ennesimo articolo di stampo prettamente accademico che tratta della scuola media cosiddetta unica , una specialità europea ad eccezione dei paesi scandinavi e della Danimarca. (...)

Scuole virtuali o scuole tradizionali ?

Si favoleggia molto sulla superiorità delle TIC ossia delle nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione nell’apprendimento, ma ci sono poche indagini serie comparate tra due modelli di (...)

Indagini empiriche sull’istruzione: la qualità avantutto

Articolo pubblicato dalla rivista USA Teachers College Record il 31 gennaio 2014 che qui è ripreso parzialmente in libera traduzione in italiano. La stessa questione è apparsa sul proscenio in (...)

Finlandia: insegnamento della matematica

Cosa è cambiato in ventanni nell’insegnamento della matematica in Finlandia? Curricoli e didattica sono cambiati. Gli insegnanti sono stati all’altezza. I risultati non sono più gli stessi e nel 2012 (...)

Accedere alle conoscenze con le nuove tecnologie (Access to Knoweledge in the Age of Social Media)

Alla riunione dell’AERA si sono state tentate nuove forme di presentazione di indagini e lavori scientifici: non più relazioni lunghe, ma cortissime esposizioni, una successione di clips, con (...)
0 | 10 | 20

In ritardo già nelle scuole per l’infanzia

Nel numero di maggio 2016, vol.97,No.8, della rivista USA Phi Delta Kappan si cita un’indagine svolta all’Università statale della Pensilvania [1]nella quale si dimostra che il ritardo dei bambini (...)

Un computer a testa serve

Un gruppo di ricercatori della Michigan State University ha effettuato una meta-analisi di 10 articoli scientifici e ha esaminato 65 articoli scientifici , 31 tesi di ricerca pubblicati tra (...)

Gamification: un mercato di 39 miliardi di $ negli USA

Il sito "L’Ecole branchée" del Québec ha segnalato una serie di siti franco-canadesi che trattano della gamification. Oltreoceano il settore è in piena espansione ed è anzi quello più (...)

Francia: le nuove tecnologie nella scuola media

Bollettino d’informazione No. 2 della DEPP [6]. Documento originale in francese scaricabile cliccando qui. Non solo in Italia ma anche in Francia e in altri paesi i piani nazionali per (...)

Orgia di test :falso

Nell’ottobre scorso la Casa Bianca ha annunciato una serie di provvedimenti per ridurre il peso dei test nela vita scoastica USA. Se ne parla in un articoo pubbicato in questo sito [10]. La (...)

Summit delle industrie pedagogiche a Helsinki

Il Summit si terra’ in ottobre a Helsinki. Questa e’ la manna scolastica che va nelle tasche di svariate ditte, non solo degli editori di manuali scolastici beninteso. Andreas Schleicher, il capo (...)

Nuove formule organizzative nei sistemi scolastici: Academies in Inghilterra

I governi inglesi, che siano di sinistra o di destra poco importa, cercano da anni di migliorare le scuole. Tony Blair, primo ministro laburista, nel 2002 aveva creato le Academies, sulla (...)

Mega-progetto informatico fallito a Los Angeles

Notizia pubblicata dal servizio “tecnologie” della BBC il 17 aprile 2015 [12]. Occorre diffidare dei megaprogetti di informatizzazione delle scuole.Se ne sfornano a bizzeffe. Spesso sono (...)

La chimera dell’educazione per tutti

Bell’articolo pubblicato dal servizio scolastico della BBC il 29 aprile scorso sul divario esistente tra la scolarizzazione nei paesi ad economia avanzata e nei paesi in via di sviluppo. Ci sono (...)

Summit OCSE sugli insegnanti

Nel blog dell’OCSE del 12 marzo scorso (originale in inglese che si trova qui)si lascia la parola a Alan McIsaac vicepresidente del Consiglio dei Ministri del Canada (acronimo : CMEC). Questo (...)
0 | 10 | 20 | 30 | 40 | 50 | 60 | 70 | 80